Leggere gli ePub con (nonostante) DRM Adobe su tutti i vostri dispositivi

In questo post sintetizzerò brevemente i metodi per poter fruire legalmente gli ePub sulla maggior parte dei dispositivi (tablet, eReader e smartPhone).

Leggere ePub con DRM Adobe su dispositivi iOs (iPhone, iPod e iPad)

Per fruire i contenuti con questi dispositivi sono necessarie due cose:

  • Adobe Digital Editions disponibile sia su PC che su MAC (necessario anche per autorizzare gli eReader)
  • un’applicazione che supporti il DRM ADOBE (personalmente ho testato Bluefire e Txtr)

Per prima cosa si scaricherà e installerà l’applicazione Flex, Adobe Digital Editions. Avviandola per la prima volta vi verrà chiesto di autorizzare il computer attraverso l’inserimento di un Adobe Id; scegliete di crearne una gratuitamente e procedete con l’inserimento dei vostri dati fino al completamento della procedura e all’autorizzazione del computer.
Il passo successivo consisterà nell’acquisto di un libro su uno dei suddetti store (biblet o uno degli store eDigita, consiglio per varietà il sito della Feltrinelli) ; se volete testare la cosa senza spendere un euro potete scaricare “il fu Mattia Pascal” attualmente gratuito su Biblet, ma protetto da DRM Adobe. Completato l’acquisto scaricherete un file di pochi Kb con estensione .acsm (su biblet è URLLink.acsm). Facendo doppio click sul suddetto file si avvierà lo scaricamento del libro acquistato attraverso Adobe Digital Editions. A scaricamento ultimato potrete leggere il libro sul vostro computer precedentemente autorizzato.

Per recuperare l’ePub scaricato andate sulla freccetta in alto a sinistra del libro e cliccate su “informazioni sull’elemento“. Nella finestra così ottenuta ci sarà, fra le altre cose, la locazione del file sul vostro computer (di norma c:\Users\nomeUtente\Documents\My Digital Editions\nomeEpub.ePub ).

Ora, se non lo avete già fatto, scaricate e installate Bluefire (applicazione gratuita su App Store) sul vostro dispositivo iOs. Avviate l’applicazione e inserite i dati relativi alla vostra Adobe Id. Ora collegate  il dispositivo al vostro computer e cercate in iTunes, nel pannello “condivisione file”  l’app di Bluefire. Caricate nella suddetta applicazione l’ePub appena acquistato.

Alternativa praticabile per acquisti su piattaforma eDigita (testata su lafeltrinelli.it ): come spiega il sito della Feltrinelli è possibile acquistare direttamente il libro via iPad/iPod/iPhone. In questo caso dovete avere preventivamente scaricato, installato e autorizzato Bluefire con l’Adobe id. Acquistate direttamente il libro digitale dal vostro dispositivo; quando lo scaricherete potrete decidere di aprirlo direttamente in Bluefire.

Leggere ePub con Txtr senza connettere il dispositivo a iTunes

In questa variante possiamo evitare di collegare il dispositivo iOs a iTunes grazie all’account online fornito da Txtr. La procedura è pressochè identica fino al recupero del file ePub dalla cartella di Adobe Digital Editions.

Per creare un account su Txtr andate sul portale e create un account (questioni di pochi secondi) e loggatevi. A questo punto cliccate su upload e caricate il libro precedentemente acquistato.

Se non lo avete già fatto scaricate ed installate l’applicazione per il vostro dispositivo iOs. Al primo avvio andate in impostazioni e inserite i dati sia dell’account appena creato sia quelli relativi all’Adobe Id. A questo punto nella vostra libreria apparirà il libro precedentemente caricato (che verrà scaricato in locale sul dispositivo).

I vantaggi di questa variante sono evidenti se disponente di più dispositivi. Infatti Txtr è disponibile su iPhone, iPod e iPad inoltre ne esiste una versione Android (per la quale vale la medesima procedura). Unico neo (grosso come una casa) di tutta la storia è l’Adobe id che, a quanto pare, ha una limitazione di 5 attivazioni superate le quali non permette l’autorizzazione di altri dispositivi/programmi. Probabilmente l’adozione di questa piattaforma di protezione sarà il principale collo di bottiglia alla diffusione del libro digitale in Italia.

Leggere gli ePub con device Android

Qui le alternative sono il già citato Txtr disponibile su android e l’app ufficiale di Biblet. Biblet si collega, come Txtr, direttamente al vostro account online sincronizzando sul dispositivo gli ePub acquistati.

In alternativa esistono gli ottimi Alkido e Moon+, entrambi leggono ePub con DRM Adobe, trovate i dettagli in questo post.

Leggere gli ePub tramite eReader

In questo caso è necessario autorizzare il dispositivo. Per farlo bisogna possedere un dispositivo compatibile con Adobe Digital Editions (la lista di riferimento).
Personalmente ho testato la cosa con un Sony PRS-600; in questo caso specifico (e credo valga per tutti gli eReader Sony) è necessario installare l’ultima release del software di gestione della libreria (ReaderLibrary attualmente alla versione 3.3.00.07130) oltre ovviamente all’onnipresente Adobe Digital Editions. Una volta installato collegate il dispositivo al computer, avviate Adobe Digital Editions; dovrebbe apparirvi una finestrella che vi permetterà di autorizzare il suddetto dispositivo. A quel punto potrete copiare come meglio credete gli ePub sul vostro eReader.

Spero di aver fatto un po di chiarezza sull’argomento. Tuttavia, devo dire che è davvero un peccato tarpare le ali a questo mercato che rischia, per colpa della totale frammentazione e di tutti questi paletti virtuali, di non decollare mai in Italia.

Due parole sul DRM ADOBE e l’ADOBE ID

Durante la stesura di questo tutorial mi sono scontrato con il principale limite del DRM ADOBE implementato da eDigita (in parte) e da Biblet. A quanto pare è possibile autorizzare un numero finito di dispositivi (sei per la precisione), superato tale limite non sarà più possibile associare alcun software e/o device. Ai più potrà sembrare un limite ragionevole ma facciamo due calcoli: Adobe Digital Editions installato sul fisso di casa, una copia sul portatile, un’app sul cellulare e una sull’iPad; siamo già a 4 autorizzazioni. Se, come me desiderate testare un paio di applicazioni per dispositivo avete già superato il limite…

Detto questo non si può fare a meno di osservare quanto risulti più facile rimuovere protezione di un prodotto acquistato per fruirne liberamente; se questo non è un paradosso…

Per chi desidera approfondire l’argomento c’è la pagina dedicata al DRM

Rispondi

Leggi articolo precedente:
Appunti PHP: manipolazione array

Con questo post riporto alcuni appunti relativi all'utilizzo del PHP. Come per gli appunti SEO, gli appunti PHP sono annotazioni e come tali lungi dall'essere...

Chiudi