iMpulse controller in breve

Sarà la primavera, sarà l’ottimo openEmu scaricato nel weekend, ieri ho acquistato iMpulse su Amazon un controller universale molto minimal che suggerisce diversi contesti d’uso che vanno ben oltre la sfera ludica. Il progetto è nato su kickstarter, un posto dove spesso crescono e si sviluppano progetti di questo genere (vedi ad esempio Ouya).

I detrattori lo considerano troppo piccolo per essere comodo ma non per gli amanti come me dei cari e vecchi Game and Watch.

L’iMpulse controller in breve:

  • piccolo solido e leggero
  • nella confezione viene data una custodia, un laccetto e un cavo piatto per la ricarica
  • si ricarica con una micro USB in dotazione
  • su AppStore c’è l’app dedicata: Impulse Controller (davvero poco utile ma ha un pannello di debug…)
  • si abbina fino a 5 dispositivi
  • funziona su IOS (anche l’Apple TV), Android, OSX e Windows
  • dispone di due modalità (media e game): la prima permette di tenere il controller in verticale e controllare diverse applicazioni (la fotocamera dello smartphone, la riproduzione musicale, le slide di keynote ecc.), la seconda permette di vedere il pad come una tastiera programmabile
  • può essere usata anche come trova oggetti (quando si connette via bluetooth il controller questo emette un suono forte e fastidioso che continua fino a quando non si preme uno dei 4 pulsanti)
  • la custodia in plastica rigida trasparente può essere usata per tenere in verticale lo smartphone nelle sessioni di gaming
  • i giochi disponibili per IOS non sono moltissimi principalmente retroGaming (a meno di non utilizzare un terminale IOS jailbroken o Android)
  • i giochi su sistemi desktop non hanno problemi, iMpulse viene visto come una tastiera programmabile.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Aristotele

Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità.

Chiudi